Finalmente.. Macarons!

20:44


Ho dovuto lottare per ben 2 volte prima di riuscire a farli.. ma finalmente eccomi qui a raccontarvi gioie e dolori dei tanto agognati dolcetti parigini.
Durante le prime disfatte ho pensato di tutto, che le uova fossero troppo fredde, che avessi sbagliato ricetta, che non avessi seguito i passaggi, che "ahh, caspita, mi son dimenticata il pizzico di sale e il goccino di limone".
Ebbene, stavolta c'era tutto e come ricetta ho scelto la sua Un Dejeuner De Soleil, una blogger d'eccezione, del resto è francese e traduce tutto in italiano, cosa posso chiedere di più?
Non l'ho seguita proprio alla lettera, ma vi riporto tutto qui di seguito.

Ingredienti per i macarons:
- 150gr farina di mandorle;
- 150gr zucchero semolato;
- 150gr zucchero a velo;
- 110 gr albume (lei consiglia di usarli "vecchi' di qualche giorno, vale a dire già separti dai tuorli");
- un pizzico di sale;
- un goccino di limone.

Preparazione:

Per prima cosa ho separato gli albumi tenendoli da parte, facendoli riposare a temperatura ambiente (purtroppo ho deciso su due piedi di riprovare la ricetta e non avevo a disposizione gli albumi "vecchi").
Nel frattempo ho passato nel macinino del caffè la farina di mandorle (al mixer si disperdeva troppo e quindi ho optato per qualcosa di più minuto) in modo che diventasse finissima e a questo punto l'ho settacciata con lo zucchero a velo.
Ho aggiunto una goccia di limone e un pizzico di sale agli albumi ed ho cominciato a montare a velocità massima fino ad ottenere un composto bello lucido e compatto, quindi ho aggiunto a poco a poco lo zucchero semolato e ho ripreso a montare, fino ad ottenere il famoso ciuffetto sodo in punta.
A questo punto ho aggiunto alla montatatura la farina di mandorle e lo zucchero a velo, setacciandoli nuovamente (per scaramanzia!) ed ho mescolato a poco a poco con una spatola, sempre dal basso verso l'alto, avendo cura di non tralasciare residui sui bordi e facendo tutto con calma e decisione, fino ad ottenere un composto omogeneo.
Una volta amalgamato il tutto, l'ho riversato nella sac à poche ed ho formato dei dischetti (anche loro con il ciuffetto!) sulle mie teglie ricoperte di carta da forno e li ho lasciati riposare per un'ora buona.
Per finire li ho infornati a 160° per 10/11 minuti, in modalità "ventilata" (io vi consiglio di far riscaldare un po' il forno prima, ma le teglie dei macarons devono essere fredde, quindi non riutilizzate sempre la stessa!) , fino ad ottenere una bella doratura.

Per la farcitura io personalmente ho usato la marmellata, principalmente per problemi di tempo, ma se avete modo di fare tutto con calma vi consiglio di provare una ganache come si deve, per completare l'opera ♥

Considerazioni:

Dopo i due tentativi ho capito quali sono stati i problemi principali.
1. Avevo letto quasi dappertutto che le teglie dovevano essere assolutamente fredde e quindi ho pensato automaticamente che dovesse esserlo anche il forno. No!
Infatti anche oggi la prima infornata dei miei poveri macarons è venuta ponfissima e assolutamente per nulla rassomigliante all'aspetto consueto.
2. Bisogna assolutamente far riposare i dischetti per almeno un'ora, altrimenti non riescono ad ottenere la corolla e la superficie liscia.
3. La farina di mandorle dev'essere davvero finissima perchè è la principale artefice del bordino speciale!
4. Non usate assolutamente coloranti liquidi! Rischiano di smontare il composto e il tutto verrà davvero liquido. L'ideale sarebbe trovare del colorante in polvere o in gel, oppure utilizzare gli alimenti naturali come il cacao o il caffè solubile.

Beh che dirvi..? Seguite la ricetta e fateci sapere!!! Io ho fatto davvero i salti di gioia correndo per la casa e urlando come una pazza XD

Buon divertimento!!! :D





You Might Also Like

10 commenti

  1. cOMPLIMENTI SONO VENUTI BELLISSIMI!!!

    RispondiElimina
  2. complimenti!!!!!!!!!perfetti e golosi!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. grazieeeee! non ci speravamo più e invece sono venuti bene ed erano anche buonissimi! la prossima volta faremo anche la ganache vera! :)))

    RispondiElimina
  4. Complimenti!!! Sono capitata qui perchè cercavo la ricetta dei macarons.. in realtà ci ho già provato, vengono lisci in superficie ma non viene quel bordicino tipico... chissà perchè! Eppure credo di aver fatto tutto per bene... ho fatto riposare i macarons per 45 minuti, forse poco?... ma ci riproverò! Un abbraccio e complimenti hai un bellissimo blog!

    RispondiElimina
  5. Complimenti, ti sono venuti proprio bene!!!!
    Io ho provato a farli una volta e non mi sono riusciti. Riproverò seguendo la tua ricetta.
    Da oggi sono una vostra sostenitrice!!!
    A presto

    RispondiElimina
  6. grazie a tutte!!!!
    @marifra: guarda, io li ho lasciati 1 ora buona, forse anche una decina di minuti in più! e secondo me serve!!
    @Laura: ormai era la terza volta che li provavo quindi sono stata attenta a tutto nel minimo dettaglio! fammi sapere se seguendola ti riescono!!

    RispondiElimina
  7. Ciao!! Volevo invitarti alla mia raccolta dedicata ai Macarons http://tanadelconiglio.blogspot.com/2011/02/la-mia-prima-raccolta-jadore-les.html
    A presto!
    Erika

    RispondiElimina
  8. Bravissima sono veramente stupendi e mi piacciono molto i sapori. Grazie per le tue parole ;-)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  9. Dimenticavo, scusa per i ringraziamenti super in ritardo ma ho visto il tuo post sola ora...

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe