Crostata di crema pasticcera e amarene sciroppate

15:37

"Quando vediamo fiorire un albero di amarene, allora sapremmo che è arrivata la primavera!" Si lo so, è ancora presto, ma oggi è spuntato un timido, ma pur sempre bellissimo sole, lasciatemi respirare il profumo dei fiori! Oggi vi racconto un po' delle amarene, pare che sia un frutto originario dell'Armenia, che sia stato fatto scoprire in Italia nel periodo dell'antica Roma, grazie ad un certo generale Lucullo, da cui deriva l'espressione "luculliana"...evidentemente era uno che la sapeva lunga in fatto di delizie! Certo lui le avrà gustate fresche, magari appena raccolte, io ve le presento sciroppate, nella versione estremamente zuccherina e dolce!!
Ecco la mia crostata di crema pasticcera e Amarene sciroppate...

Ingredienti per la frolla

450 gr di farina
200 gr di burro ammorbidito
150 gr di zucchero
zeiste di limone
3 tuorli

Ingredienti per la crema pasticcera (1/2 litro)

500 ml di latte intero
4 tuorli
50 gr di farina
150 gr di zucchero
scorza e anche zeiste di limone

Per la decorazione

Amarene sciroppate (per me Amarene sciroppate Toschi Vignola )
zucchero al velo

Preparazione:

Iniziamo con la preparazione della crema pasticcera, in un pentolino, lavorazione a freddo, versate zucchero e tuorli e con una frusta girate bene fino ad ottenere una crema chiara e spumosa, poi aggiungete la farina e il latte a filo, continuando a mescolare evitando di far formare i grumi. Mettete della

scorza di limone nel pentolino e fate cuocere, girando continuamente, fino a che si sarà addensata. In ultimo grattuggiatevi un po' di scorza di limone. Lasciate raffreddare completamente.
Preparate poi la frolla, con la farina, il burro ammorbidito, 3 tuorli, lo zucchero e un po' di zeiste di limone. Formate un impasto, lavorandolo velocemente, avvolgete poi in una pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.
Su una spianatoia stendete 3/4 di impasto, 1/4 lasciatelo per formare le striscioline sopra la torta, io stendo l'impasto tra due fogli di carta forno, non si appiccica nulla e il risultato è ottimo. Foderate una teglia apribile, leggermente imburrata e infarinata e, formate il bordino un po' alto. versateci poi la crema pasticcera raffreddata, alcune amarene sciroppate, io ne ho messe una ventina, e formate le strisce con il resto dell'impasto, richiudendo la vostra crostata. Infornate per almeno 40/45 minuti a 180°. Una volta raffreddata spolverate con zucchero al velo!

Con questa ricetta collaboriamo con:
http://www.toschi.it/





You Might Also Like

22 commenti

  1. Ciao ragazze, io adoro le crostate e non appena ho un pò di tempo ne preparo una e questa si presenta benissimo!! Buona serata e ancora complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie serena!!! anche io sono una fan delle crostate!!! buona serata!!

      Elimina
  2. ciao, io adoro questa crostata, cosa si può chidere di più, frolla, crema pasticcera e amarene. Bellissima come l'hai presentata e speriamo davvero arrivi presto primavera
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sabina! ti ringrazio proprio tantooo!!! speriamo arrivi presto si, qui piove a dirotto da 1 mese!! :) baciii

      Elimina
  3. Amarene e crema pasticcera sono un connubio perfetto ! A me piacerebbe tanto poter usare amarene fresche....ma non le trovo mai in vendita in stagione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che in realtà io avrei voluto fare le zeppole...pensando all'abbinamento crema e amarene, ma poi per paura di non saper fare la pasta bignè ho fatto una crostata!!! a presto!

      Elimina
  4. Grazie per la spiegazione e complimenti, alla vista è bellissima, crema pasticcera e amarene, deve essere una delizia. Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è piaciuta anche a mia sorella che voleva bocciarmi l'idea!!! :) buona settimana anche a te enrica!

      Elimina
  5. Ciao, ottimi gli ingredienti e bellissimo risultato..........adoro le amarene e poi con crema pasticcera.............nulla da dire!!!!!!!!!!!!! Da oggi Ti seguo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Federico!! grazie mille per essere passato qui, vengo volentieri a far visita anche al tuo blog!! piacere di conoscerti!

      Elimina
  6. Qui nuvole e pioggia: l'unico spiraglio primaverile è la tua crostata! Bellissima! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche qui a Milano...che palleee!!! grazie cara Emanuela!! a presto!

      Elimina
  7. Comprendo benissimo la voglia di primavera e in cucina possiamo davvero accorciare le distanze temporali... :-) Le crostate con le amarene sono tra le mie preferite, adoro quando trovo il frutto intero e morbido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione in cucina ci si può inventare tutto quello che fuori non c'è!! :) così un pezzetto di dolce, un rivolo di panna o un po' di polvere di zucchero possono far tornare subito il sole, anche quando è inverno!

      Elimina
  8. Ma questa é davvero una crostata coi fiocchi!! Adoro le amarene, buonissime quelle della Toschi. E insieme alla crema pasticcera e alla friabilità della frolla é davvero un dolce divino!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie kristel!!! concordo le amarene sciroppate sono golosissime!!! :)

      Elimina
  9. A parte che la crostata di amarena per me "è la crostata", vi ringrazio per essere passate ed avermi permesso di scoprire il vostro delizioso blog. Adesso mi faccio un giretto perché ho notato cose mooooolto interessanti. Un bel bacione, Pat

    RispondiElimina
  10. Oooohhhh...frolla e crema pasticcera!!! Che delizia :-))).
    Metto un segno a questa ricetta e la proverò.
    Grazie dell'ispirazione!!!!!!!!!!
    LaGio'

    RispondiElimina
  11. Que deliciosa y perfecta se ve me encanta sobremanera,abrazos

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe