Ho imparato tante cose

21:48

Ho imparato che i bimbi riconoscono subito chi sa ascoltare, chi sa prestare loro attenzione, chi è sincero,
Ho imparato a sentire nel silenzio o nella rabbia di alcuni, la sofferenza, un vuoto che non si riesce a colmare,
Ho imparato che non è vero che "non ho avuto tempo", il tempo ce lo abbiamo, ma forse non siamo capaci di organizzarci, o forse siamo troppo pigri e pensiamo che una cosa possiamo anche rimandarla, niente di più sbagliato, ho imparato che non serve a niente dare consigli se poi non sappiamo seguirli nemmeno noi, 
Ho imparato che l'insicurezza ti può limitare in tante cose, e devi imparare a gestirla, oppure lei ti divora, 
Ho imparato che una risata è davvero contagiosa, e può cambiarti la giornata,
Ho imparato che un buon libro ti apre la mente, ti fa viaggiare, ti fa riflettere, che guardare fuori dal finestrino mentre l'autobus attraversa la città è cento volte meglio che stare con naso attaccati al cellulare altrimenti si rischia di perdere di vista le cose importanti, quelle che contano, potresti non accorgerti che una mamma col pancione vuole sedersi, che una signora anziana forse sta pensando al marito che non c'è più e si asciuga un velo di lacrima, con un fazzolettino di stoffa, un gesto garbato e nascosto, quasi d'altri tempi,
Ho imparato che la bellezza è ovunque, anche in un prato incolto, con le sue margheritine spontanee, che tanto mi spiace quando passano a tagliare l'erba, ho imparato che la gentilezza è il pregio migliore, che nei gesti gentili si nasconde un anima bella, ho imparato che prendersi del tempo per fare le cose che più ci piacciono è indispensabile per far rigenerare la mente e il corpo, e poi ho anche imparato che una fetta di torta non fa male a nessuno, e non importa se sei un po' a dieta, ti regala un sorriso e questo è quello che conta.





Ingredienti (per una torta diametro 10 cm)


220 gr di farina
70 gr di farina di mandorle
30 gr di farina di nocciole (semplici nocciole tritate finemente)
1 uovo 
150 gr di burro ammorbidito
120 gr di zucchero 
1/2 cucchiaino di cannella
3/4 chiodi di garofano sminuzzati
1 cucchiaio scarso di cacao 
1 bustina vanillina
un pizzico di sale
1 cucchiaino di bagna al rum per torte
marmellata di ribes nero (per me Fiordifrutta Ribes Nero Rigoni di Asiago

Preparazione:

Lavorate il burro lasciato a temperarura ambiente con lo zucchero, fino a renderlo cremoso, aggiungete la farina e lavorate velocemente, aggiungete l'uovo, la vanillina, la farina di mandorle, quella di nocciole, poi aggiungete il cacao, le spezie, un pizzico di sale e un cucchiaino di bagna al rum per torte. Impastate a mano o con le fruste e poi ottenete un panetto che dovrete coprire con pellicola trasparente e riponete in frigorifero per almeno 2 ore. L'impasto ottenuto è molto morbido, diversamente dalla frolla tradizionale, perchè la farina di mandorle e quella di nocciole sono più oleose. Una volta che l'impasto avrà riposato mettetene via un terzo per fare delle strisce decorative e il resto stendetelo in una teglia imburrata e infarinata, aggiungete poi la marmellata e formate le strisce a copertura. In forno a 180° per almeno 35 minuti. 

a presto, Silvia


Con questa ricetta collaboriamo con


http://www.rigonidiasiago.com/


You Might Also Like

15 commenti

  1. Che bello questo post e quanta verità nelle tue parole, Silvia! :-)
    Auguri di buona Pasqua, ragazze! Un bacino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tanti auguri di buona pasqua anche a te :)))) io ho già visto che hai preparato le colombine, bellissime!!

      Elimina
  2. Bellissimo questo post... <3 Mi unisco ai lettori! buon fine settimana e a prestissimo! Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara mi sono unita anche io ai tuoiii!!!

      Elimina
  3. Silvia sono tutte parole e pensieri che condivido. Si riesce ad imparare e a scoprire solo se si mantengono la mente ed il cuore aperti, ma spesso per la fretta ce ne dimentichiamo. Prendo una fetta di questa torta invitante che non ho ancora provato a fare. Buone feste :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero stefania, soprattutto per come va il mondo oggi, sempre di corsa, sempre di fretta, bisogna soffermarsi e ascoltare e guardare e sentire!! è la prima volta anche per me, questa torta non l'avevo mai preparata, confesso che per i miei gusti era un pelino troppo speziata, poi io non ho aggiunto il lievito, che forse andava messo!! buone festeeee! grazie a presto

      Elimina
  4. Che belle parole in questo post.... Ieri ho pensato la stessa cosa vedendo falciar via col tagliaerba tante belle margheritine che erano cresciute spontanee... Abbiamo appena scoperto il vostro blog e ci uniamo super volentieri ai lettori!! Tanti auguri di Buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricambio subito e vengo a vedere il vostro blog cara sara e laura!! contenta di conoscervi!! intanto tanti auguri di buona pasqua!!!!!

      Elimina
  5. un post meraviglioso! buona, buonissima e serena Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Elena!!! tanti cari auguri anche a te!"

      Elimina
  6. Davvero un bellissimo post e che belle e vere parole hai scritto, un dolce meraviglioso che mi fa pensare al mio viaggio di nozze in Austria tanti tanti anni fa.... Auguri di una serena Pasqua di pace!

    RispondiElimina
  7. ely che piacere! grazie di cuore! sono contenta che ti abbia riportato ai pensieri del tuo viaggio di nozze, così inconsapevolmente sei tornata indietro nel tempo!!! auguroni di buona e serena pasqua anche a te

    RispondiElimina
  8. ma che bel post...intenso...riflessivo...e con la giusta prospettiva del senso della vita..che altro risiede in una fetta di torta come questa.... la mia preferita!!! stupendo post!!...auguri!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao carissima, buona Pasqua!!! Prendo una fetta della tua buonissima crostata e scappo!

    RispondiElimina
  10. Ciorelline mie... buona pasqua in ritardo! bello bello questo post, tutto vero. Un bacione

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe