Il profumo della semplicità è quello che più mi piace... (CORNETTI SFOGLIATI E MARMELLATA DI PERE E MELE)

15:17


Semplicità è un modo di essere e di sentire.
E' fare un gesto spontaneo senza aspettarsi niente in cambio.
E' guardare un' alba fatta di nuove consapevolezze e un tramonto di cose superflue da salutare. 
E' un palloncino di giudizi e pregiudizi che lasciamo andare via e una sorgente di deliziosa verità.
E' indossare un top bianco e una gonna lunga verde smeraldo, seduta su un' altalena di pensieri, volando in alto fino a toccare tutti i sogni, per poi poggiare i piedi nudi per terra e sentire l'erba fresca che ti solletica i ricordi, e ricordarsi che essere sempre sè stessi è il primo passo verso ogni felicità.
Semplicità non è accontentarsi, ma piuttosto scegliere accuratamente ciò che fa stare bene. 
E' togliersi gli abiti pesanti e restare nudi di fronte al mondo, mostrando la parte più vera.


E' guardare una tavola di legno invecchiato e rendersi conto che a volte la bellezza è mostrare la parte meno perfetta ma genuina, come i cornetti che tengo tra le mani :)
Semplicità è il profumo di una pianta di basilico e una di menta che si fanno compagnia dentro un vaso, è un paio di ballerine che spuntano sotto un piatto da fotografare o un gruppo di vecchiette sedute sotto il sole di settembre, con le mani giunte in grembo. 
Semplicità è veder ridere la tua famiglia e sentire che tutto ciò di cui hai bisogno per essere felice, in fondo lo hai già, il resto lo aspetterò a braccia aperte.



E' questo il profumo della semplicità che mi piace, perchè in fondo è il più naturale.
E infine, semplicità è ritrovarsi qui e raccontarsi le proprie storie, davanti a un caffè e un cornetto caldo e sapere di aver condiviso un istante di gioia.



I Cornetti Sfogliati e la marmellata di pere, mele e cannella

Per la ricetta dei cornetti vi rimando al sito di Paoletta Anice e Cannella, ho ripreso la sua ricetta esattamente così come riportata al link, senza alcuna variazione.

Io vi lascio qui la ricetta della mia marmellata...

Ingredienti 
(per 2 vasetti da 250 gr)
300 gr di mele renette (peso della frutta sbucciata e tagliata a dadini piccoli)
500 gr di pere Williams (peso della frutta sbucciata e tagliata a dadini piccoli)
320 gr di zucchero di canna (40% del peso totale della frutta)
il succo di un limone
1 cucchiaino di cannella

Preparazione:

In una ciotola capiente aggiungere lo zucchero e il succo di un limone, man mano che si taglia la frutta a dadini piccoli, versarla nella ciotola e mescolare per far amalgamare tutto. Versare tutto in una pentola, aggiungere un cucchiaino di cannella e cuocere a fuoco lento per almeno 40/45 minuti, molto dipende da quanto è matura la frutta. Continuare a cuocere fino ad ottenere una consistenza bella corposa e non liquida. Con un mixer ad immersione, frullare l'eventuale parte di frutta rimasta a cubetti.
Appena pronta la marmellata, versarla in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, chiudere il tappo e capovolgere il vasetto fino a completo raffreddamento. 







You Might Also Like

24 commenti

  1. ...è una virtù essere capaci di cogliere la semplicità...a volte ci complichiamo l'esistenza inseguendo mille rivoli inutili!
    oggi le tue parole assieme alle tue foto mi infondo quiete e serenità. Che bello!
    certo però...fare i cornetti non è tra le cose più semplici! ...ma mangiarli sììììì :-)
    ancor di più se accompagnati da deliziose confetture fatte in casa, che io adoro.
    un abbraccio Silvia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio l'esistenza me la complico lo stesso ahahah ma là dove riesco almeno cerco di non permettere che avvenga! Sono contenta che questo post ti abbia lasciato serenità è quello che più mi piace!! :)
      a presto Eleonora e buon weekend!

      Elimina
  2. La semplicità ha proprio il suono delle tue parole. Ha il volto di una bambina felice che gioca con le sue bambole, immaginandone una vita che forse un giorno sarà come la sua. Ha il profumo delle castagne che scoppiettano sul fuoco, quando il freddo dell'autunno comincia ad invadere i vicoli della città. Ha il colore intenso delle foglie che ricoprono le strade. Ha il sorriso di chi vogliamo bene, che somiglia un ai croissant che hai tra le mani. Ha la loro morbidezza e il loro profumo di buono, di burro e di casa. Ha la dolcezza di una marmellata che ha già i sapori di autunno e che ci vedrei bene anche come piccoli doni a Natale. E' troppo presto per parlarne già, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo presto per parlare del Natale? Macchè, il tempo vola...e se abbiamo le idee giuste non ci facciamo cogliere impreparate! Sai che anche io ci ho pensato a questa idea dei doni home-made? Perchè no potrebbe essere proprio un vasetto di marmellata! In fondo anche questo fa parte della semplicità, un regalo fatto a mano, col cuore è semplice, ma è sentito!! ciao Paola e buon weekend

      Elimina
  3. Che bel post e che golose ricette,brava!!

    RispondiElimina
  4. Silvia, che dolcezza che traspira dalla tua semplicità, una semplicità fatta di mille variegate ed intense sfaccettature.. adoro fermarmi qui :)
    E della tua ricetta cosa dire? non vedo l'ora di cimentarmi!
    Ti abbraccio fortissimo... vedrai che quel "resto" arriverà prestissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa!! e io sono contenta che tu ci sia sempre! Questi piccoli gesti semplici, questi appuntamenti e lo spazio che riusciamo a ricavare nelle nostre giornate, fatto apposta per scambiarci opinioni, parole e tanto affetto, fa star bene! ti abbraccio forte anche io e incrocio le dita per quel "resto" che tanto aspetto! :)

      Elimina
  5. Mi ritrovo molto nelle tue parole..nella cose e nei gesti semplici si trova sempre il giusto calore per scaldare la vita :-) Le ricette che hai proposto sono un sogno ad occhi aperti e accolgono il weekend nel modo più dolce che si possa desiderare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo immagino Consu che tu sei un' anima bella e semplice! perché hai un cuore grande!! auguro anche a te un buonissimo weekend e ci aggiorniamo presto!

      Elimina
  6. Ammetto di avere sempre avuto non pochi problemi a togliere gli abiti pesanti e restare nuda di fronte al mondo. La volontà di regalare la sinertità agli altri è sempre stata proporzionale alla volontà degli altri di saperla accogliere. E così di tentativo in tentativo ho maturato la consapevolezza che non è sempre "semplice" affidarsi a chiunque. Questo post mi ha fatto riflettere non poco sulle possibilità che ognuno decide di darsi. Nella vita, intendo. E mi sono risposta che alla fine nella mia vita ho scelto "semplicemente" di accomodarmi alla tavola imbandita della curiosità e lasciarmi guidare dall'istinto.
    Il mio posticino a questa tavola è qui in questo post, così come in quello delle persone che maggiormente ispirano la mia fiducia e stimolano la mia mente. Persone grazie alle quali diventa davvero facile condividersi senzsa remore, perché so che verrò capita!
    Prendo un bellissimo e - sono certa - buonissimo cornetto sfogliato e se posso faccio il bis di emozioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono fermata anche io a riflettere sulle tue parole Ro, e mi sono resa conto che è vero che più si va avanti e più ci si rende conto che non tutti sono capaci o hanno voglia di accogliere e apprezzare la semplicità e la sincerità degli altri, e allora forse diventa inevitabile restringere il cerchio. Io nel mio piccolo so che mi espongo sempre tantissimo mostrando subito la mia essenza...dicendo "io sono così come mi vedi" poi sta a "te" che sei davanti a me scegliere se rimanere al tavolo oppure andare. Il tuo posticino qui a questa tavola c'è sempre, perché tu sai vedere molto bene, e credimi sai anche esporre la tua parte più vera senza paura di giudizio, per lo meno attraverso le parole, perché qui, quando scrivi, si legge quello che sei ed è questo che mi piace! E fai pure il bis o il tris quando vuoi!! Grazie Roberta, le emozioni non le ricevi solo tu, le dai anche!! :)

      Elimina
  7. ciao! ma com'è che ti vedo solo adesso? rimedio subito unendomi al tuo blog e aggiungendoti anche al mio blogroll perchè..accidenti prepari una delizia dietro l'altra! anche ioamo la semplicità che non è sinonimo di trascuratezza (tanti fanno questa equazione,secondo me, sbagliata) e quindi come non apprezzare quel che sforni? a presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! piacere di conoscerti! grazie per essere arrivata qui e aver dedicato un po' del tuo tempo...sì spesso c'è chi confonde un po' le cose, ognuno tende a trovare i sinonimi che vuole andando a volte fuori tema! ti ringrazio molto e arrivo subito a conoscere anche il tuo blog!!

      Elimina
  8. Semplici da fare però non sono certo questi cornetti sfogliati, complimenti ti sono venuti perfetti e sicuraemnte golosissimi!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. Oh, cara Silvia, quante cose belle dici... le ho lette piano, una ad una, come fossero morsi di questi cornetti bellissimi! Ci sono affinità tra le tue e le mie parole... senza considerare che dico sempre a Paola che deve insegnarmi a fare i cornetti, gli stessi che trovo qui! Allora quando li faremo sarai in nostra compagnia con il pensiero e ci unirà il profumo di buono che esce dal forno... :-)

    "Semplicità non è accontentarsi, ma piuttosto scegliere accuratamente ciò che fa stare bene.
    E' togliersi gli abiti pesanti e restare nudi di fronte al mondo, mostrando la parte più vera"

    Ecco, sono perfettamente d'accordo... è una ricerca e una battaglia quella per le cose che ci fanno stare bene, anche eliminando ciò che ci spegne o non fa più per noi... ed essere se stessi premia sempre, forse espone di più alle delusioni, ma può anche dare gioie molto più forti, quando si incontrano le persone che sanno apprezzare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci buongiorno! Paola ha fatto dei cornetti spettacolari e una marmellata di cui mi sono innamorata...che perfetta unione! Allora quando li farete pensatemi che io col pensiero sarò lì a guardarvi con le mani nella farina e a sentire tutte quelle belle parole con cui coccolerete i vostri impasti! :)
      Brava, è proprio così una battaglia che si porta avanti proprio per stare meglio, con sè stessi e con gli altri, sperando che le persone possano apprezzare questo essere sempre noi stessi! ....Come sempre, grazie!

      Elimina
  10. Ed è bellissimo saperne godere,gustare ogni atomo che in lei si muove...quanto è ricco chi riesce a farlo.Tu sei ricchissima tesoro,non ti accontenti sei semplicemente grata a ciò che la vita sa regalare:un tramonto,una gonna,l'amore della famiglia e per ultimo,ma non ultimo i tuoi deliziosi cornetti!Se questa è semplicità....allora io la amo davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Damiana, cerco in tutti i modi di guardare ogni piccola cosa che circonda il mio mondo, per cogliere la felicità un po' ovunque! forse è anche un modo di sopravvivere o uno stratagemma per superare i momenti in cui il tuo puzzle sembra essere saltato in aria, dove tutti i pezzi si sono sparpagliati qua e là...ma se raccolgo in giro tutti i pezzi prima o poi il quadro lo vedrò intero! buon quasi fine settimana!! un abbraccio

      Elimina
  11. Parto col titolo e vedo i croissant che di semplice diciamocelo sinceramente non hanno proprio tanto, o almeno bisogna prenderci la mano....poi vedo le tue stupende marmellate...poi ritorno su e mi leggo con calma tutto il post...beh semplicità è anche guardare i colori di questo autunno che sta arrivando....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che ho fatto una ricetta che è l'opposto del mio post? ahah e forse hai ragione!! è vero comunque semplicità è guardare anche i colori, e quest'anno l'autunno conserva un po' di estate dentro!! grazie Mila, buona giornata!

      Elimina
  12. che belle e vere le tue parole...e come mi ci ritrovo, sai?
    Io sono la semplicità fatta persona, nella vita come nel mio essere, e ne sono felice. Amo le piccole cose, amo e apprezzo tutto quello che è semplice, puro e che mi dà sensazioni indescrivibili....anche solo annusare un fiore o stare seduta ad ammirare le onde del mare...o assaporare una fetta di semplice pane caldo.
    I tuoi croissant sono una meraviglia, davvero...
    Un abbraccio e spero di poterti incontrare di nuovo, per me conoscerti è stato solo un piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco esattamente così Simona, questo apprezzare tante cose anche piccole, vedo che siamo in sintonia di pensiero! Anche per me è stato un piacere, chissà magari ci sarà qualche altra occasione in futuro! nel frattempo ti abbraccio!

      Elimina
  13. La semplicità vince su tutto anche in cucina!

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe