Sedici modi per dire verde... (TAGLIATELLE AL FARRO CON CREMA DI BASILICO E MENTA E POMODORINI)

12:31

 


 "...così un uomo sa sedici modi per dire verde"  cantava Fabi in una canzone...

Brillante sono i miei occhi che al sole luccicano come pietre di orecchini, lì si incontrano prati di primavera e rami nocciola su cui spunteranno fiori.

Sempreverde è una libellula, un pensiero che inseguo da un posto all' altro, che si posa accanto a me per un attimo, giusto il tempo di ammirarne la bellezza, per poi lasciarlo andare.

Parrocchetto è un bruco che scelse casa dentro al vaso di una petunia, sul balcone della cucina, che col suo continuo allungarsi verso le cose nuove e ritirarsi dietro tante paure, mi ricordava qualcuno :) .

 Trifoglio con i suoi tre cuori sa di musica celtica e mi parla di un viaggio che mi piacerebbe fare.

Bosco è un dettaglio, è una matita per gli occhi,  mela è una granny smith soda e croccante, da sgranocchiare tra un dubbio e una certezza, lime è qualcosa di ancora acerbo come il futuro; 

Smeraldo è una pashmina per proteggersi dal vento di alcuni ricordi, pino è il mio cappotto preferito, pera è la tazza della tisana della sera, primavera è la speranza di poter risolvere tante cose, acqua è un cuscino su cui fare addormentare i pensieri.

C'è erba, una pianta di menta che ha deciso di corteggiare basilico, forte e accentuato, e lime che é un cucchiaino pronto a raccogliere quello che verrà, mentre chartreuse è un nuovo piatto che si lascia fotografare...
insomma...e poi di sfumature ce ne sono davvero tante e io ho finito le idee, ma dentro questa crema c'è tutto il verde che puoi trovare e lei così delicata è lì che si lascia assaggiare...


Approfitto per fare a tutti voi gli auguri per una Buona Pasqua!!


Tagliatelle al farro con crema di menta e basilico e pomodorini

Ingredienti per le tagliatelle (4 persone):

200 gr di farina di farro
100 gr di semola di grano duro rimacinata
acqua tiepida q.b. 
un pizzico di sale
2 uova

Ingredienti per la crema di condimento:
(ricetta letta sulla rivista Da Noi Esselunga - rivisitata)

35 gr di foglie di basilico
15 gr di foglie di menta
la scorza di un limone grattuggiata
30/40 gr di mandorle spellate
50 gr di formaggio tipo Parmigiano Reggiano o Grana Padano
1 spicchio d'aglio
 6 cucchiai d'olio e.v.o.
un pizzico di sale
un pizzico di pepe
3 cubetti di ghiaccio 

 Per i pomodorini:

300 gr di pomodorini Pachino 
1 spicchio d'aglio
olio e.v.o. q.b.
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero

Preparazione della pasta (almeno 2/3 ore prima):  

Su una spianatoia in legno aggiungere le due farine, praticate un foro al centro e aggiungete 2 uova e un pizzico di sale, iniziate ad impastare a mano, aggiungendo poco per volta dell' acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto omogeneo e ben lavorabile. Lavorate almeno 10/15 minuti, poi stendete una sfoglia sottilissima e ricavatene le tagliatelle. Lasciate asciugare la pasta, coperta da un canovaccio, almeno 2/3 ore.


Preparazione del condimento:

Pulite molto bene le foglie di basilico e menta, mettetele in un mixer, aggiungendo tutti gli altri ingredienti. Frullate fino ad ottenere una crema molto morbida, come un pesto.
A parte, rosolate in una padella antiaderente, uno spicchio d'aglio in olio e.v.o., aggiungete i pomodorini tagliati in due o quattro parti, aggiungete il sale e un pizzico di zucchero, fate saltare a fiamma vivace mescolando per 5/6 minuti. Poi spegnete.

Una volta scolata la pasta, aggiungete prima la crema di menta e basilico, mescolando molto bene, riscaldate velocemente i pomodirini e aggiungeteli alla fine.


You Might Also Like

18 commenti

  1. crema davvero favolosa...segno la ricetta e la proverò di sicuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Paola! è una sorta di pesto rivisitato, anche profumato di limone! e con i pomodorini è originale!

      Elimina
  2. Questa cremina è una delizia.... prendo nota, da rifare assolutamente, grazie cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Speedy! una ricettina davvero semplice! di nulla

      Elimina
  3. CHE MERAVIGLIA QUESTA CREMA, MI PIACE MOLTO!!!!TI AUGURO UNA BUONA PASQUA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina!! auguro una buona Pasqua anche a te!

      Elimina
  4. La pasta al farro la adoro, rustica e saporita come piace a me e questo condimento lo devo fare assolutamente. Complimenti.
    Buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente sto sperimentando sempre di più l'utilizzo delle farine alternative alla 00...e devo dire che mi soddisfano molto, proprio per la loro rusticità!! grazie Natalia buona Pasqua anche a te!

      Elimina
  5. La primavera da te non poteva che manifestarsi e arrivare così: con passo delicato e tinte tenui, con quel verde che sussurra e quel bel piatto che invita a godersi la natura proprio in giardino! Bellissimo anche il cucchiaio a righe e la foglia di menta che si erge dritta, come se aprisse le braccia, hai notato? Le sta tendendo... o forse sono ali pronte al volo?! ;-)
    Da appassionata ascoltatrice di Fabi, sono contenta non solo che lo abbia ospitato qui ma anche che abbia scelto una canzone poco nota ma tutta da (ri)scoprire!
    Tanti auguri, Silvietta (posso chiamarti così?), voglio vederli brillare davvero quegli occhioni... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanta voglia di godermi la natura, di stare all'aperto e respirare aria pulita, libera da pensieri e caos della città. Che occhio attento che hai...io non me ne ero accorta delle ali della foglia di menta, e adesso sorrido, perché è lì che mi guarda mentre io guardo lei chiedendomi "come hai fatto a non vedermi??" E' una bella canzone, delicata, e poi parla di quella ricerca ostinata nel voler trovare la via...e tu sai bene quanto siano forti queste parole in questo momento!!
      Tanti auguri anche a te Franci, e se mi chiami Silvietta sappi che allora la confidenza è già ad un passo successivo, le persone più care mi chiamano proprio così!!

      Elimina
  6. Che bello leggerti ,tu sei indispensabile come l'aria quando si ha bisogno di un po' di ossigeno ...."ecco" mi sono detta vado a trovare Silvia perche' tu sei magica....mi incanto ,mi godo i dettagli(cucchiaio a righe)poi i piatti ma la lavagnetta Mi piace un sacco MA QUESTE TAGLIATELLE SONO DA URLO COME LE MANGEREI !!!sei stata super brava!!!Silvia ti auguro tante cose belle e tanta serenita'!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia Cinzia che cosa bella che mi hai detto!! sono davvero contenta che con alcune persone si sia creato questo bel legame, quando ci si incontra nei rispettivi spazi, ci si ferma un po' e si dedica del tempo a qualcuno con cui sentiamo di avere sintonia e che ci fa dimenticare per un po' le preoccupazioni della vita!! tanti cari auguri anche a te!

      Elimina
  7. Adoro pensare a quante sfumature possa avere il verde. Adoro quello primavera, che si lascia schiudere su quello che sarà. Adoro quello parrocchetto e quel bruco che ricorda un po' anche me, tanto tesa verso le novità quanto spaventata da quello che sarà. Adoro quello trifoglio dei viaggi che si spera di fare. Adoro il verde del mare da cui non posso fare a meno di tornare. Il verde dei prati quando si bagnano di rugiada e profumano per dire che comunque andrà, resteranno sempre a sorreggerti quando vacilli. Adoro il verde di queste pappardelle, l'incontro del basilico e della menta, il loro abbraccio che accoglie anche il rosso timido dei pomodori. Un abbraccio e Serena Pasqua :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per scrivere questo post ho approfondito la mia conoscenza sui colori e ho scoperto un'infinità di tonalità che nemmeno conoscevo prima di scrivere! io che ero abituata a tecnici codici rgb scoprivo nomi mai sentiti come il Chartreuse! ;) amo anche io la primavera e il verde che si porta dietro è carico di un risveglio pieno di energia che spero di vivere il più possibile!! passo subito da te per gli auguri di Pasqua!!

      Elimina
  8. Verde è anche il mio colore preferito (forse te ne sarai accorta) :_P è il colore della speranze, della positività e della convivialità, cose che ti auguro in questa Pasqua <3
    Splendida ricetta tesorina, ti abbraccio <3<3<3
    ps: sai che ho anch'io lo stesso piattino..siamo sempre più in sintonia ^_^

    RispondiElimina
  9. Io questo post l'ho perso lungo il tragitto. E ahimè non verso qualcosa di bello. La Pasqua non è stata come me l'aspettavo. L'ho trascorsa in ospedale ed ho staccato un po' con il blog. Gli auguri li accetti ancora? Spero tanto di si, seppur in ritardo.
    Io amo questa canzone sai? Non è tanto conosciuta e forse mi ammalia per questo. C'è tutto quello che serve qui per queste stagione appena arrivata. Sono certa si sente a proprio agio, con i colori così sgargianti. Le foglioline quasi fossero una leggera coperta a farle da riparo per il vento inaspettato.
    Se c'è posto lì vicina a te, mi coccolo anche io sotto il dolce brusio di queste note ed una tisana alle rose.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace tantissimo, spero nulla di grave ecco. Certo che li accetto ancora gli auguri, mi fa un sacco piacere! Il posto qui vicino c'è sempre, tra una canzone, una tisana o un tè e dei dolci...che dici è confortante? direi di sì!! buona settimana Melania, un abbraccio forte.

      Elimina
  10. Verde terso, come la striatura dell'arcobaleno che tinteggia il cielo dopo gli acquazzoni, verde lucido, come gli alpeggi di alta quota che danzano al vento, verde timido, come le prime gemme che osan sfidare l'inverno, verde menta di un cocktail che accompagna risate estive

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe