LE COSE DA AMARE-NE-I GIORNI CHE VERRANNO... (Frolla alle mandorle e marmellata di amarene)

10:55


Mi piace guardare dentro ai tuoi occhi e vedere paesaggi fatti di distese di campi di grano, dove non si misura la distanza tra noi e l'infinito. Toccare con la mano le stanze delle tue idee che non hanno soffitto che le chiuda, ma cieli sempre diversi da scoprire e cambiare.

Mi piace quando sorridi e mi mostri quella fossetta sulla guancia, come la superficie delle focacce appena sfornate, dove un dito ha lasciato la sua impronta per dire "è lì che sorrido di felicità"...

Scorrere brani di canzoni da ascoltare sotto la pioggia di questo giugno che sa di autunno, pensando a tutte le cose belle che ancora ci sono da fare; guardare il calendario e dire per la prima volta la parola "vacanza" ascoltando il suono delle onde del mare accarezzarne ogni lettera.
E so che come il mare porterai via un po' delle mie insicurezze che ti fanno sorridere e io imparerò a custodire i gesti attenti che sai regalare, e cercherò nei piccoli difetti tutto quello che ti rende speciale.

Sono le cose da amare-ne-i giorni che verranno, quelle che mi vien voglia di starmene sotto ad un cielo piovoso senza aprire l'ombrello, per sentirle sulla pelle, fresche e dissetanti. 

   
"io ti metto sul piatto tutto ciò che conosco", lo condisco con la semplicità che mi appartiene e ti regalo questi pensieri perchè quando sono felice lo scrivo...le parole oggi hanno il sapore delicato di una frolla di mandorle e questa volta la marmellata è rimasta in superficie per farsi vedere...

Quel vasetto di marmellata rossa me lo hai regalato tu, riponendolo con cura tra le mie mani...è lì che ho pensato a tutte le cose da amare-ne-i giorni che verranno...









Frolla alle mandorle e marmellata di amarene

Ingredienti:
(per una teglia diametro 20 cm.)

150 gr di farina 00
130 gr di mandorle tritate finemente
1 cucchiaino di maizena
80 gr di zucchero semolato 
100 gr di burro freddo
1 tuorlo (eventualmente un po' di albume se l'impasto lo richiede)
marmellata di amarene (o a piacere)
mandorle per decorare 

Preparazione:

Unite le due farine e la maizena, aggiungete anche lo zucchero semolato, unite il burro freddo e tagliato a tocchetti, lavoratelo velocemente insieme agli ingredienti secchi, con i polpastrelli, ottenendo un composto sabbioso. Aggiungete un tuorlo (solo se notate che all'impasto servono dei liquidi unite un po' di albume). Lavorate velocemente amalgamando gli ingredienti, ottenendo un composto liscio. Formate un panetto da riporre in frigorifero per almeno 30 min. avvolto nella pellicola trasparente.
Imburrate e infarinate una teglia apribile, stendete la frolla, misurate il diametro della teglia e tagliate la frolla considerando 1,5 cm in più per il bordo, i restanti ritagli di frolla li utilizzerete per decorare la superficie delle crostata. Bucherellate la base della torta con i rebbi di una forchetta, aggiungete la marmellata, qualche mandorla intera e sbriciolate la frolla che vi è rimasta.
In forno preriscaldato a 180° per circa 35/40 minuti.
 






You Might Also Like

21 commenti

  1. Bello sentirti così... come se davvero il sole fosse tornato all'improvviso, come fosse esploso da un momento all'altro e adesso è ovunque "anche se oggi piove", per citare Zibba! ;-) E anche le parole di Fabi, sempre splendide, si incastrano bene alle tue, come si incastrano a volte le vite delle persone, che prima hanno vagato chissà dove, lontane e separate, per poi toccarsi e unirsi, come la marmellata fa con la frolla...
    I giorni a venire avranno il profumo della tua crostata e la luce che dall'asse di legno è passata al tuo sorriso, l'estate la berrai come quel frullato e ogni giorno sarà rosso ciliegia... viviti tutto anche per me, mi raccomando! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito di Zibba! ieri sera l'ho sentito al concerto...ero lì in prima fila ad emozionarmi! grazie a te per avermi fatto conoscere questo splendido artista!! I giorni che verranno saranno sicuramente pieni di cose belle, anche se ci sono cose importanti che ancora tardano ad arrivare e che fanno incupire il cielo...ma con pazienza i sorrisi tornano sul viso! Franci, io ora lo vivo anche per te, ma tornerà a splendere il sole, lo so questo! un abbraccio grande!

      Elimina
  2. quante volte ci siamo ritrovate nelle parole una dell'altra? ... oggi tocca a me... avere i brividi, le lacrime agli occhi, una commozione felice, sentire che stai vivendo qualcosa di bello...sentire che forse anche per me sta arrivando un periodo positivo, giorni incerti sì, nessun programma, ma la possibilità di farne mille diversi ogni giorno e di vivere quelli che vorrò...e se tutto ciò una volta mi faceva paura...ora mi dà vita. E anche un nuovo sorriso davanti ai miei occhi...un sorriso allegro che mi guarda...
    e nelle mani un piccolo pacchetto con cioccolato di Modica acquistato per me...
    :-)
    Silvia che dolce intensità in questo tuo post, come la bellissima canzone che citi, come la tua crostata farcita in rosso. Adoro tutto qui oggi.
    e ti abbraccio con trasporto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ele che piacere ritrovarti! mi hai lasciata senza parole! quindi stiamo vivendo un momento che ci accomuna...e un vasetto di marmellata e un pacchetto di cioccolato sono la prova che la semplicitù, quella bella, viene regalata attraverso il gesto di un dono! ti abbraccio molto anche io e sono contenta di saperti così!!

      Elimina
  3. Quanto amore e quanta "leggerezza" d'animo nelle tue parole..non sai come sia bello leggerti così :-) Sei proprio radiosa :-) ma passiamo alla merendaaaaa, scommetto che ne hai riservata una fettina x la tua zietta, vero??
    Passo anche x ringraziarti dal profondo del mio cuore x il calore che mi hai fatto sentire con le tue parole di conforto..sei unica <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente dopo tanti post un po' grigi è spuntato il sole!! evviva la leggerezza! certo che ne è rimasta una fettina zia Consu, aspettavo proprio questo momento! grazie a te e alle tue parole sempre gentili! <3 <3 un abbraccio

      Elimina
  4. È una bella sensazione sentirti così felice. Sembra quasi di poterla toccare con mano, questa tua felicità, catturare qualche piccolo frammento e tenerlo con se.
    Sembra di vedere tutte quelle parole che leggere volavano, ma di rado trovavano la metà. Adesso invece, si incastrano perfettamente come ingredienti che si trovano. Giungono a destinazione. Si posano libere proprio lì. Nel luogo esatto dove vogliono stare.
    Ti stringo forte forte Silvia. Prendo una fetta...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melania, quanto ho atteso questi momenti, sperati, scritti con la fatica di attende qualcosa che non arriva mai...e invece se ci credi accade! mi vivo a pieno questo momento in cui, come dici tu, sembra che gli ingredienti siano andati tutti al posto giusto e lavorano per una bella e nuova ricetta!! ti stringo forte forte anche io e prendi tutte le fettine che vuoi!!

      Elimina
  5. che belle parole, sembrano una melodia!!!!!Posso avere una fetta di questa meravigliosa crostata???Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio Sabrina...ne ho conservata una fetta per tutte voi, potevo non farlo? baci

      Elimina
  6. ... ma questo è un inno! E' un'ode all'amore più puro e sincero. E' una dedica, un soffio leggero di brezza estiva... questa è un'opera che commuove e un profumo insistente e dolce! E' armonia nelle parole e nei sapori, è "te" all'ennesima potenza.
    ...e ti prego non smettere mai, perché qualunque cosa tu stia facendo è perfetta così com'è! Di mandorle, amarene ed incommensurabile (non detta, ma così evidente) passione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un inno all'amore tanto atteso!!! finalmente! lo posso dire ai quattro venti, non importa che sia da poco tempo, importa quello che senti dentro! non smetterò di scrivere pensieri, perchè mi piace, mi conforta e poi confrontarmi con tutte voi mi dà carica e gioia! e chi lo lascia questo spazio?!! a presto Ro

      Elimina
  7. Non ho mai fatto la frolla di mandorle; mi sembra invitante.
    Grazie per averla condivisa.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Mi piace leggerti così positiva, dolce e felice della vita. Qua traspira l'amore da ogni parola ;-) e il rosso di questa crostata ne è la metafora. Bella, semplice ma golosa.

    RispondiElimina
  9. Perfetta questa frolla alle mandorle, una golosità

    RispondiElimina
  10. Bellissime le tue foto e golosissima la tua crostata!
    baci e buon week end
    Alice

    RispondiElimina
  11. Una dedica speciale, che qualcuno custodirà gelosamente e con orgoglio..
    Sono felice assieme a te, e mi piace scorgere questa gioia anche tra le righe di questa ricetta e tra le luci delle tue foto..
    Ah la felicità.. dolce come una marmellata e croccante come una frolla.. :*

    RispondiElimina
  12. amarene in ogni modo!!! le adoro e il connubio con le mandorle sarà sublime!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  13. wooooow! Bellissima e buonissima...vedo che anche a te piace la frutta secca! Questa crostata mi piace tantissimo...proverò assolutamente! Grazie carissima!
    Un bacione!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  14. Anch'io nella frolla metto sempre le mandorle gli aumenta il gusto!!!! Bellissima proposta

    RispondiElimina
  15. Mi piace ritrovarti così, riscoprirti con quella felicità che solo certi sguardi possono regalare. Mi piace ritrovarti con qualcuno che ti stringa la mano per far passare le insicurezze, che Fabi possa essere da colonna sonora a un guscio che si schiude lasciando intravedere un cuore dolce che piano piano verrà sempre più a galla. Ti abbraccio forte. Meriti davvero tanto questa felicità che ha le fossette come una focaccia.

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe