Le prime luci del Natale...

12:12

Pancakes con sciroppo d'acero
  Come spesso accade, quella mattina ero arrivata troppo presto, quasi mezz'ora prima. Fuori iniziava a far freddo, una pioggerellina minuta e insistente veniva giù, io stavo salendo le scale della metropolitana e ho alzato gli occhi al cielo con l'aria di chi avrebbe desiderato che quelle goccioline si potessero trasformare in neve.
Sì, avete capito bene, proprio neve! Lo so, io abito in città e spesso diventa solo un accumulo di ghiaccio che si sporca di nero, ma io la desidero da tanto! E per una volta ne vorrei tanta di neve a Milano.

Ma dove ero rimasta? ah, sì, era ancora presto, così mi sono fermata da Nico Quick Bite, un piccolo caffè gestito da una donna americana, molto bella, con due occhi azzurri che ci puoi nuotare dentro. Lì mi piace perchè il personale è molto gentile, si ricordano che prendo il caffè macchiato e sul piattino della tazzina ti mettono sempre un biscottino o una nocciolina di tartufo. Sono piccole cose che mi piacciono! Fuori avevano già messo tante luci argentate, appese tutto intorno al gazebo esterno e all'interno le decorazioni proseguivano sulla scala che porta al soppalco. Ho respirato l'aria natalizia con le prime luci e per una volta, perché non so per quale motivo capita raramente, ho pensato al fatto che io quest'anno a Natale ho deciso di arrivarci felice, con o senza neve. 




Pancakes con sciroppo d'acero

Pancakes & maple syrup

Ingredienti per 8 pancakes:

130 gr farina 00;
2 cucchiai di zucchero semolato;
2 cucchiaini di lievito per dolci;
1/2 cucchiaino di sale;
250 gr latte;
25 gr di burro;
1 uovo grande.

Preparazione:

In una ciotola, aggiungete la farina lo zucchero il sale e il lievito e mescolate. A parte fate fondere a bagno maria il burro, versatelo in una ciotola a sponde alte, aggiungete il latte e l'uovo e frullate con il mixer. Un po' alla volta aggiungete gli ingredienti secchi al composto liquido, frullando ancora con il mixer fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
Scaldate un padellino piccolo con fondo antiaderente per pancakes, a fiamma bassa, aggiungete un mestolo del composto per pancakes e coprite con un coperchio per qualche minuto, quando iniziano a crearsi dei buchetti è ora di girare il pancake dall'altra parte, dovrà risultare bello dorato. Da servire caldi con sciroppo d'acero!

 ~ ~ ~

Un grazie di cuore va a David e Rachel, che mi hanno spedito questo buonissimo sciroppo d'acero direttamente dal Canada, sapendo quanto lo adori! ♥

A very special thanks goes to David and Rachel, who sent me this wonderful maple syrup direclty from Canada, knowing how much I love it ♥
~ Elisa ~

You Might Also Like

18 commenti

  1. Mio figlio me li chiede sempre, ma io non l'ho ancora accontentato, forse sarebbe proprio il caso di far arrivare anche lui felice a Natale. Mi segno la tua buonissima ricetta, anche se, leggendo non mi è del tutto chiaro chi devo ringraziare se te o tua sorella. un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì credo che ne sarà proprio felice!! Allora qui in effetti non si capisce! Il post l'ho scritto io, stamattina però li ha voluti preparare lei! Doveva ringraziare per aver ricevuto dal Canada lo sciroppo d'acero e allora si è intrufolata!! Un abbraccio Lisa

      Elimina
  2. Ohhhh Silvia,scusami tesoro😂😂Te lo avevo detto di essermi persa tra luci,occhioni azzurri,sogni,e dolcezze!Finalmente mi siedo e gusto i tuoi pancakes annaffiati di goloso sciroppo😚

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccotiii! In effetti sono un po' nascosti questi commenti mannaia! Siediti pure un po' qui così ci facciamo due chiacchiere!! Un abbraccione

      Elimina
  3. Ma che brava la sorella! Ne vorrei anch'io. (sorelle così e pancake così..) :-) buona serata

    RispondiElimina
  4. Pensa la coincidenza: mio cugino mi ha portato recentemente lo sciroppo d'acero da un viaggio in Canada e adesso me lo coccolo per bene, in dispensa... ancora non l'ho usato per nessuna ricetta, lo guardo e lo riguardo, come una cosa preziosa che a lungo ho desiderato e non voglio consumare subito! :-) I pancakes per me sono i dolci della colazione delle feste, i 20 gradi romani di questi giorni impediscono di immaginare già quel periodo, ma anche io ho già fatto qualche set natalizio e qualche acquisto tinto di rosso, giusto per entrare pian piano nel mood! E se mi allunghi quella bella scatola a pois, sarà anche più facile! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio sicura che quella scatolina rossa a pois starebbe benissimo nella tua meravigliosa cucina! E so che la tua fantasia saprà stupirmi come sempre, quindi attendo con fiducia di sapere come deciderai di provare lo sciroppo d'acero!!

      Elimina
  5. Adoro i pancakec mi ricordano il mio periodo canadese! E anche quello sciroppo e un sapore che mi porta automaticamente oltreoceano :) Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita chissà cheb ella esperienza allora!! un bacio anche a te!

      Elimina
  6. La nostra colazione preferita, quella delle occasioni speciali e dei lenti weekend...la neve è un desiderio condiviso, sogniamo i magici paesaggi innevati delle grandi città nordiche che tanto amiamo. Bellissima e preziosa la tua bottiglietta di sciroppo d'acero, mai visto così chiaro...chissà che bontà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia dovesse nevicare per davvero chissà come mi sentirei felice! Ma sapete che nemmeno io conoscevo le varietà di sciroppo d'acero? Sembra che il gold sia quello canadese, appunto più delicato!

      Elimina
  7. Tesorina, sono sicura che non dimenticherai questo Natale e spero che la voglia-di-essere-felice non ti abbandoni più :-)
    Mi piace l'atmosfera di questo post e anche la ricetta non mi lascia indifferente ^_^ amo lo sciroppo d'acero e quello deve essere eccezionale :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina che sei Consu! Mi viene da abbracciarti 😘😘...sento che sarà così, sto imparando pian piano a godere di tutte le piccole gioie! Un abbraccio

      Elimina
  8. Una nevicata a Milano l'ho vista, anni fa, quando ancora la vivevo. Io, con gli occhi ricchi del blu del mare, non potevo credere a quecandore che pioveva dal cielo e ancora di più ho amoto quel candore quando, poco più tardi, ha cominciato a coprire le campagne romagnole. Adoravo piazzarmi davanti alla finestra e vedere fioccare, il prato coprirsi di bianco, le gocce di acqua gelare sulle foglie degli alberi. Conservo ancora viva quella voglia e ogni inverno mi auguro arrivi un po' di quella magia, magari la sera di Natale, magari mentre si scartano regali e c'è una pila di pancakes caldi e ricchi di sciroppo d'acero a far compagnia. Ti ho mai detto che sono la mia droga? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adorabile la tua descrizione Paola! Io ticordo una bella nevicata qui a Milano nel 2009, addirittura i tram vecchi andavano pianistico sulle rotaie! Una distesa bianca e il silenzio! Chissà, magari è la volta buona!!!

      Elimina
  9. Adoro i pancake a colazione, li faccio spesso la domenica, certo gustati con sciroppo d'acero originale canadese hanno sicuramente una marcia in più!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  10. "Perché a Natale ci voglio arrivare felice, anche senza la neve"
    Accipicchia quanto mi piace ciò che hai scritto! È un buon proposito, e dovrei ben rammentarlo anch'io, specie ultimamente che la felicità pare proprio sfuggirmi.
    Io non c'è l'ho in dispensa, ma conto quanto prima di comperarlo lo sciroppo d'acero. I pancake li ho già fatti, e ti dirò che la preparazione coincide sempre in questo periodo. Ne prendo uno da te stamattina. Buon fine settimana :))

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe