Rituali

16:17

"Rosalie era un'accanita sostenitrice dei rituali. I rituali davano una forma alla vita, aiutavano a creare un ordine nel caos e a mantenere una visione d'insieme. Il primo caffè la mattina. Il croissant della boulangerie. 
La passeggiata quotidiana con William Morris. La fetta di tarte au citron nei giorni dispari. Il bicchiere di rosso dopo la chiusura" 
(tratto dal libro "Parigi è sempre una buona idea" di Nicolas Barreau)

  ~
 Non posso definirmi una persona abitudinaria, ma chi non ha dei rituali?

Una tazza di earl gray la mattina al risveglio,
le coccole a Sophie, 
la verdura a Sophie,
una doccia energizzante e l'olio al monoi de Tahiti sulla pelle ancora bagnata,
il trucco,
 mettere lo zucchero nella tazzina prima di versare il caffè, prendere il caffè 5 minuti prima di uscire di casa,
un libro da leggere durante il viaggio, 
una chiamata a mia madre in pausa pranzo,
il tè del pomeriggio,
una chiamata a mia madre quando esco dall'ufficio,
rubacchiare il pane prima di mettermi a tavola, 
qualcosa di dolce a fine cena,
l'olio di cocco per struccarmi,
una tisana,
la crema per il corpo al profumo di lavanda,
di nuovo le coccole a Sophie,
 girare il cuscino dalla parte fresca.


E a proposito di rituali del dopo cena, che ne dite di uno di questi cioccolatini assieme al caffè?
Era da tempo che avevo acquistato un vasetto di questi fiori essiccati edibili, ma non sapevo proprio come utilizzarli! Così mi venne in mente la ricetta di Francesca che ringrazio per essere fonte di ispirazione e che per prima ha avuto questa eccezionale idea! Io li ho rivisati :) 
 


Cioccolatini ripieni, con fiori di calendula e fiordaliso 

(in questa ricetta le dosi sono a piacere, l'idea è per un riciclo di cioccolato e biscotti, magari quelli rotti che rimangono sul fondo della confezione)

Ingredienti:

cioccolato bianco
biscotti secchi tipo Petit
marmellata di limoni (per me Fiordifrutta Limoni Rigoni di Asiago)
nocciole tritate
mandorle tritate
fiori di fiordaliso e calendula

Preparazione:

Tritate finemente i biscotti, aggiungete le mandorle e le nocciole tritate e qualche cucchiaio di marmellata di limoni, in modo da realizzare un composto ben amalgamato, che sarà il ripieno dei cioccolatini.
Sciogliete a bagno maria il cioccolato bianco.
Usate gli stampi in silicone per cioccolatini: mettete qualche petalo di fiordaliso e calendula sul fondo, versate un po' di cioccolato e con un pennello in silicone spennellate molto bene le pareti dello stampo. Mettete in freezer, giusto il tempo che il cioccolato si solidifichi. Togliete dal freezer, riempite l'interno con il composto di biscotti, marmellata, nocciole e mandorle preparato precedentemente. Versate altro cioccolato bianco per chiudere la base dei cioccolatini. Di nuovo in freezer per una mezz'ora. 

Con questa ricetta parteco al contest di Rigoni di Asiago:

http://foodbloggers.rigonidiasiago.it/una-nuova-sfida-completamente-riciclabile/







E se vi avanza del tempo nelle giornate piene e trafficate, io vi consiglio uno di questi prodotti di Lush, per rilassarvi completamente! (Santasaurus il draghetto spumante per bagno,  Shoot for the stars la bomba effervescente sempre per il bagno, Créme de menthe il colluttorio solido in simpatiche pasticche verdi, Sleepy, la mia crema per il corpo alla lavanda)






You Might Also Like

17 commenti

  1. Molte abitudini del tuo elenco le ho anch'io..forse ci troviamo in contrasto solo sul rituale della colazione che x me si fa rigorosamente seduta e con una ricca colazione sana ed energizzante ^_^
    I tuoi cioccolatini sono un sogno..non sai che darei x assaporarne uno adesso :-P
    Buon inizio settimana dolcissima Silvia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Consu io non ho specificato cosa mangio assieme al tè...diciamo che è energizzante anche la mia! Ma secondo me la tua è molto salutare! Mi piacerebbe avere la tua costanza e stare più attenta! Buona settimana anche a te cara!

      Elimina
  2. Che sorpresa ri-vedere i miei cioccolatini nella tua versione! Dalla primavera all'autunno, una scia profumata nel segno del bianco e della luce, un invito a godersi le piccole cose di ogni stagione, che nel tuo caso hanno anche un ripieno speciale... :-)
    Grazie per l'omaggio, ho ancora dei fiori avanzati e vediamo che seconda ricetta posso inventarmi! Possono stare bene anche sul carpaccio di zucca, a pensarci... :-)
    I riti sono confortanti, punti fermi tra i puntini di sospensione, cose certe in mezzo a quelle in divenire... molte righe potrei averle scritte io ed è bello questo scambio di ispirazione, di condivisione e di abitudini che sono come carezze per noi stesse...

    (ps: io mangerei anche i prodotti Lush, ahaha, così invitanti!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuta anche la mia rivisitazione! Non riuscivo ad avere un'idea fantasiosa che esaltasse questi piccoli petali colorati! Però adesso che ci penso, magari anche in abbinamento a qualche vellutata potrebbero accostarsi! Ci penserò...ne ho così tanti!! 😀 le coccole fanno bene, sono quei gesti tutti per noi che ci rigenerano e ci fanno mettere da parte lo stress quotidiano! P.s. fanno venire fame anche a te le cose di Lush?

      Elimina
    2. Sono contenta che ti sia piaciuta anche la mia rivisitazione! Non riuscivo ad avere un'idea fantasiosa che esaltasse questi piccoli petali colorati! Però adesso che ci penso, magari anche in abbinamento a qualche vellutata potrebbero accostarsi! Ci penserò...ne ho così tanti!! 😀 le coccole fanno bene, sono quei gesti tutti per noi che ci rigenerano e ci fanno mettere da parte lo stress quotidiano! P.s. fanno venire fame anche a te le cose di Lush?

      Elimina
  3. Non solo belli.....fantastici, delicati e preziosi come un gioiello....bravissima!!!

    RispondiElimina
  4. Ho letto e riletto il tuo post per riflettere sui miei rituali, ma temo che la mia vita stressata degli ultimi mesi li abbiano un po' diradati e confusi.. peccato, bisogna assolutamente riacciuffarli! La tua ricetta è dolcissima Silvia, una vera coccola che fa tornare il sorriso quando va un po' via.. grazie per esserci sempre :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Annalisa, tu ovviamente essendo mamma e moglie avrai 1200 cose in più di me da fare,maappena trovi anche solo 10 minuti per te, coccolati, te lo consiglio! Un grazie a te,perché la tua presenza è sempre dolce!

      Elimina
  5. Rituali che abbiamo tutte. A partire dalla colazione e finire poi la sera, quando la stanchezza si fa sentire e si ha solo voglia di riposare.
    Mi rendo conto col passare del tempo che parte delle abitudini che avevo, ora, non ci sono più. Forse per i ritmi troppo frenetici.
    Però, adesso potrei sedermi qui, sorseggiare del tè fruttato e assaggiare questa meraviglia che hai preparato.
    P.s mi piacciono un sacco le foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì sono le coccole delle donne!! Chi più chi meno ma bene o male ci piace così! Senti ma se ci prendiamo un tè poi mi insegni a fare tutti quegli intrecci con la frolla e la sfoglia??

      Elimina
  6. Che delicatezza e raffinatezza questi cioccolatini! Stupendi 👏

    RispondiElimina
  7. Che idea deliziosa, Condivido molte delle abitudini della tua lista, anche se io faccio una lunga colazione (tutte le mattine 15 minuti, un'esagerazione, lo so) e .. non ho mai provato l'olio di cocco come struccante, questa proprio mi mancava!! Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella anche io faccio almeno 10 minuti di colazione! Mica bevo solo una tazza di tè e un caffè al volo! Non potrei mai!io ho la pelle difficile,,ed estremamente delicata, l'olio di cocco è naturale e utile, soprattutto per chi come me può avere dermatiti, figurati sulla pelle già Sana quanti benefici può avere! A presto

      Elimina
  8. Il tè al pomeriggio irrinunciabile anche per me!!! Questi cioccolatini sono semplicemente deliziosi, sono dei piccoli gioielli così delicati, così profumati. Un bacio

    RispondiElimina
  9. che piccoli capolavori...sono incantata amica mia, chapeau!

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe