Santa Claus is coming to town...

18:10

pain d'èpices

 Ogni anno a Milano si tiene un'importantissima fiera in questo periodo, davvero un evento quasi unico, è "l'artigiano in Fiera", meglio conosciuta come Fiera dell'artigianato.
Non ci andavo da tanto, mancanza di tempo, mancanza di voglia o forse diciamo la verità, mancanza di spirito natalizio, che faticava a farsi trovare pronto e sull'attenti.
Ma quest'anno è stato diverso, quest'anno "lui" mi ha soffiato polvere di neve sul viso, mi ha chiesto di esserci, di non dimenticarmi di lui, di accoglierlo con gioia. E io ho accettato. E quasi per magia io la malinconia la guardo solo da lontano.
Così giovedì mattina sono scesa alla fermata "Rho-fiera" e mi sono avviata verso i mille stand: italiani, europei, asiatici, medio orientali, americani e così via, un incontro di profumi e culture che si mescolano tutte insieme. Spezie di tutti i colori e profumi, foglie di tè verdi e neri aromatizzati, ceramiche colorate, stoffe da tutto il mondo, tessuti morbidi da accarezzare e particolarità culinarie da assaggiare. 
Insomma, Babbo Natale o Santa Claus che dir si voglia era arrivato in città prima del previsto e non ho esitato a mettergli nel sacco qualche piccolo acquisto per me:
   
"Cannella bruna e calda quanto la pelle per aiutarti a trovare qualcuno che ti prenda per mano. Seme di coriandolo, sferico come la terra, per farti vedere chiaro. Zenzero per il coraggio profondo di chi sa quando dire no..peperoncino, la spezia più potente e più bella, finocchio bruno come le foglie autunnali, profumato dei cambiamenti in procinto di arrivare..." (frasi tratte dal libro "La maga delle spezie")

Mescola e rimescola queste spezie come fossero una potente pozione d'amore, legale insieme con del miele dolce e lasciale ricoprire di cioccolato fondente, ed ecco che nasce il pain d'èpices.
Ed è amore a prima vista. 

pain d'èpices
 pain d'èpices
Quando ho visto la ricetta di Monique che trovate qui, sono rimasta folgorata! Ho apportato qualche modifica rispetto alla sua, ho utilizzato una parte di farina di segale come si usa per i Magenbrot o Lebkuchen, dolcetti tipici tedeschi, inoltre ho utilizzato due differenti tipi di miele e usato più spezie, per un dolce ancora più profumato.
Pain d'épices

Ingredienti: 

150 gr di farina 00
100 gr di farina di segale
50 gr di farina di mandorle
50 gr di zucchero di canna
200 gr di miele 
100 ml di latte scremato
1 uovo
50 gr di burro
3 cucchiaini di spezie in polvere per pain d'épices (le spezie sono finocchietto, cannella, zenzero, cardamomo, anice stellato, pepe nero, noce moscata, peperoncino dolce, chiodi di garofano e coriandolo)
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale
120 gr di cioccolato fondente

Preparazione:

In una ciotola a sponde alte, unite le farine, lo zucchero di canna, il bicarbonato, il sale, il lievito, le spezie in polvere. A parte, in un pentolino, lasciate scaldare il latte, il miele e il burro, prima che arrivi ad ebollizione togliete dal fuoco e versate il composto nella ciotola con gli ingredienti secchi, mescolate fino a far amalgamare tutti gli ingredienti. Sbattete un uovo con le fruste e aggiungetelo poco alla volta, al composto ottenuto. Imburrate e infarinate uno stampo per plumcake, versateci l'impasto e mettete a cuocere in forno preriscaldato, a 170° per circa 40/50 minuti. Fate la prova con lo stecchino per decretare la cottura.
Una volta raffreddato, ricoprire completamente il pain d'epices con cioccolato fondente sciolto a bagno maria.





You Might Also Like

17 commenti

  1. Chissà che buon profumo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii confermo Manu è un dolce delizioso!

      Elimina
  2. che delizia....lo devo fare anche io!
    Hai fatto delle foto semplicemente meravigliose, sai?
    Quest'anno (io che la fiera ce l'ho praticamente dietro casa), sono stata in altre faccende affacendata...ma anche la troppa confusione un po' mi ha bloccata. Prometto che il prossimo anno ci torno, oh si!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un dolce che mi ha conquistata! Conoscevo già i suoi cugini tedeschi e pressappoco è una versione simile! Allora Simona l'anno prossimo ormai...

      Elimina
  3. che bello!!! Lo proverò, magari anch'io imparerò a guardare solo da lontano la malinconia..... Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pian piano, con un duro lavoro interiore, ci sono arrivata! Se lo proverai ti piacerà senz'altro! Un abbraccio

      Elimina
  4. Sai quanto amo il profumo di questa torta, l'ho messa in tazza la settimana scorsa ma adesso dovrò sfornare anche un plumcake come il tuo! Voglio che dicembre abbia più che mai il sapore delle spezie, forse perchè sa avvolgere così bene, sembra di essere in una casetta di zucchero o direttamente dentro un impasto... :-) Lo spirito natalizio si è perso anche qui, vogliamo mandargli il nostro indirizzo con Google maps? Ahaha! Però vedi che poi basta poco per crearlo... un set innevato, i colori giusti, la ricetta che ci colpisce, la voglia di creare qualcosa di bello... et voilà, le renne bussano alla porta e mi viene voglia di vestirmi di rosso! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sorprenderà il profumo delle spezie, ti accarezzerá il naso e ti farà sorridere! Una casetta di zucchero? Quanto la vorrei fare una casetta di pan pepato!! Hai ragione Franci, se per caso si perde, noi facciamogli trovare la strada giusta! Adesso arrivo da te...volooo

      Elimina
  5. Non è Natale se casa non profuma di spezie. Se non si va in giro per vecchie viuzze a scovare tutte quelle chicche natalizie.
    Qui da te lo spirito natalizio non manca di certo, e son felice non solo di vederlo attraverso i tuoi scatti (che trovo meravigliosi), ma sentirlo sul serio. Il tuo pain d'epices è una gioia per gli occhi ed io ho assolutamente intenzione di farlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì,hai proprio ragione Natale e spezie si tengono per mano 😀...grazie Melania, i piccoli gesti come il tuo che sei sempre presente,fanno stare bene!

      Elimina
  6. Hai fatto bene a farti travolgere dal momento! Non oso immaginare che bellissimi (e golosi) acquisti avrai fatto :-) Io dovrò accontentarmi di replicare questo cake che profuma di Natale, serenità, famiglia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono auto coccolata e ho preso alcune cosine x il blog! 😀 vedrai, se ti capiterà di fare il pane...speziato sentirai che profumo!

      Elimina
  7. Questo dolce è per me uno tra i più rappresentativi del Natale! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. in assoluto IL dolce di Natale per me, delizioso!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. stavo proprio cercando la ricetta, troppo buono!! Ti auguro Buon Natale e Felice Anno Nuovo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Mi piacciono le promesse che ogni spezia racchiude in sé, mi piace l'idea che possano accompagnare momenti e aiutare a trovarsi. La cannella è la mia preferita e dare un caso che è legata all'amore? E forse è l'amore per noi stesse che dobbiamo (ri)trovare, quello che ci fa dire no al momento giusto e ritrovare la leggerezza di uno spirito bambino a cui ancora il Natale illumina gli occhi (e il cuore). Buon Natale, profumato di cannella e dolce come il tuo pain d'epices. Preparo una tazza di tè per la colazione e arrivo da te per tuffare insieme fette di pain e sogni :)

    RispondiElimina
  11. Auguro a te e ai tuoi cari un sereno Natale tra mille sorrisi e tanto buon cibo!
    Un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe