Se son semi (prima o poi) fioriranno

11:56


cracker integrali ai semi di girasole, sesamo e papavero

 La primavera è ormai alle porte, quando busserà per entrare, vorrei accoglierla con dolcezza.
Lei è la mia stagione preferita, lo ammetto, non posso farne segreto; le riservo da sempre un'attenzione speciale, forse perchè sa, più di ogni altra, rappresentare una parte di me.

Si parte da Marzo, il tempo dei semi piantati nel terriccio ancora umido, dentro ai vasi di terracotta che hanno resistito alle crepe dell'inverno; tra le mani tre bustine di semi: girasole, sesamo e papavero, sono lì per una ragione precisa.

Il fiore del girasole, con i suoi petali gialli e robusti, sarà il fiore della spensieratezza, della voglia di non rimanere all'ombra con i propri pensieri, girare lo sguardo ed esporli al sole, che scalda e rinforza. E' un fiore che insegna a tenere la testa alta. 

I fiori bianchi della pianta del sesamo, con la loro forma allungata e tubolare, saranno dediti all'ascolto, a comprendere le cose prima di giudicarle. 

E infine i fiori di papavero, rossi ed effimeri, delicatissimi:  rappresentanto la semplicità, la cura e l'attenzione, il rispetto degli animi sensibili di cui ne sono parte.

Una manciata di semi li distribuisco su fazzoletti di terra grandi quanto dei piccoli crackers, saranno giardini in miniatura, fatti su misura, per chi ha bisogno di trovare una misura tutta sua. E se son semi (prima o poi) fioriranno...


Cracker integrali ai semi di girasole, sesamo e papavero

Ingredienti:
250 gr di farina integrale 
60/70 gr di semi vari (girasole, sesamo e papavero)
circa 100 ml di acqua tiepida (da dosare gradualmente)
75 gr di olio e.v.o.
5 gr di sale
3,5 gr di lievito di birra secco

Preparazione:
E' molto semplice la preparazione di questi cracker. In una ciotola versate la farina, i semi vari, il sale e il lievito, mescolate. Aggiungete l'olio d'oliva iniziando ad amalgamare gli ingredienti, poi gradualmente versate l'acqua tiepida (la dose di acqua è sempre indicativa, potreste non doverla utilizzare tutta), lavorate con le mani, con l'acqua fermatevi quando l'impasto vi sembra bello compatto.
Stendete l'impasto ottenuto tra due fogli di carta forno, cercando di ottenere uno spessore abbastanza sottile.
Tagliate dei quadretti a piacere, infornate a 190° per almeno 20 minuti (valutate, se preferite potete lasciarli più tempo per averli più croccanti) e comunque fino a doratura.



cracker integrali ai semi di girasole, sesamo e papavero

cracker integrali ai semi di girasole, sesamo e papavero


cracker integrali ai semi di girasole, sesamo e papavero

You Might Also Like

16 commenti

  1. Si la primavera è qui nell'aria e per darle il benvenuto sgranocchio queste piccole meraviglie con te! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia Ely, nonostante tante cose non funzionino nella mia vita oggi, non rinuncio mai alla positività che mi trasmette la primavera! un abbraccio anche a te

      Elimina
  2. Il tepore assolato di questi giorni mette davvero il buonumore, avere questi cracker sarebbe il degno coronamento. Le foto sono splendide, come sempre del resto. Bacioni cara Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh grazie Lisa, ne sono rimasti 4 o 5, sono ancora in tempo a darteli :D bacioni!

      Elimina
  3. che bontà...croccantissimi e golosi, in una parola...irresistibili!
    E, si...se son semi fioriranno...non vedo l'ora, sai?!
    Bacio!

    RispondiElimina
  4. Urge allora farne scorpacciate... Fioriranno allora,speranza,pazienza e ottimismo.Quante virtù in un quadratino così piccolo e goloso.Scrocchio già col pensiero Silvia bella

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia questa primavera anticipata...da te si respira già aria nuova :-)
    Non sai come vorrei poter sgranocchiare insieme a te questi crackers..magari proprio durante una passeggiata al parco sotto i timidi raggi di sole di questo marzo :-)
    ❤️

    RispondiElimina
  6. Mi piacerebbe proprio gustare un paio di questi giardini in fioritura. Mi piacciono tanto queste cosine stuzzicanti, da sgranocchiare tranquillamente magari guardando un bel panorama dal balcone baciato dal primo sole primaverile

    RispondiElimina
  7. La primavera e i semi che aspettano di sbocciare. Possono essere sorrisi che vorresti vedere, quei sogni che non vedi l'ora di realizzare, un amore che nasce spontaneo, fiori pronti a portare la primavera nel cuore prima che nell'aria. E mi piace l'idea di avere fazzoletti di terra che possano contenere quanta primavera ci necessita. Io ci metterei tutti i semi, l'uno vicino all'altro, pronti da innaffiare e vedere sbocciare. La fioritura sarà bella e profumata, come i sogni e come i tuoi crackers. Ti abbraccio forte, forte

    RispondiElimina
  8. Che foto evocative, così come le tue parole! Questa ricetta mi piace moltissimo, e mi piace l'idea di questo approccio così positivo alla stagione che stiamo per incontrare.. e se son semi.. ;)

    RispondiElimina
  9. Bellissimo post, delicato e riflessivo... E i crackers fanno molta gola :-D

    RispondiElimina
  10. Silvia, oggi ci siamo scambiate un po' di semi e di futuro da coltivare! ;-) Li adoro come te, sai? Piccoli, croccanti, salutari, pieni di proprietà, saporiti, versatili... sono un ottimo ingrediente ma è vero, hanno anche un significato simbolico e possono darci piccole lezioni di vita!
    Ho usato anche io i semi di sesamo, ma adesso resta da scoprire cosa rappresentano i semi di chia... aspetto la tua "lettura" e la tua visione! Da Tiger ho comprato anche le bustine coi semi di erbette e di carote, zappettiamo la terra e prepariamoci a curare i vasetti, perchè tutto il domani è lì, deve sbocciare e nascere, lo sento pulsare...
    Mi passi i crackers, che sono perfetti da sgranocchiare prima di cena? Ma con tutta la ciotolina, perchè è bellissima! :D

    RispondiElimina
  11. Sì la primavera si sente tanto anche qui! Deliziosi questi craker così delicati e ricchi di semi (che adoro!) Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. sai che, questi cracker mini, così bellini e quadrati, con tutti i semini..... da mangiare magari mentre leggi o mentre scrivi un post del blog.... troppo bellllllli!

    RispondiElimina
  13. Che belle le tue foto e che sfiziosi questi mini cracker!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  14. li devo provare! E complimenti per le foto!
    Buona giornata, Luisa

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe