Pane burro e mandarini

14:19


Domeniche di luce e lentezza, di voglia di restare seduti al tavolo senza guardare l'orologio, di compagnia e suoni diversi, di cose che ti fanno stare bene. Di foto scattate prima ancora di assaggiare, di assaggi dati nel mentre, di uscite sul balcone per avere una luce naturale, di piedi nudi sulle sedie per guardare dall'alto. Di morsi di vita profumati di primavera.

Colazione vuol dire "mettere insieme", riunire, conversare, portare insieme, ritrovarsi per condividere. E come un bravo Hobbit non rinuncio mai alla prima colazione, ma nemmeno alla seconda, perchè capita credetemi, eccome se capita. Varietà è la parola che viene dopo, mi piace poter scegliere in base all'umore, al tempo, al giorno, alla voglia di un sapore diverso sul palato. 

Oggi è l' arancione il colore che porto in tavola; piccoli mandarini cinesi profumati sono appesi ad un alberello come tante opportunità da (rac)cogliere, da saper scegliere con cura e poi racchiudere nei vasetti. Perché la felicità è una scorta che va tenuta da parte. E poi un panbrioche al burro salato, un lievitato morbido, qualcosa che conforta. 

Un' equazione della felicità me la immagino più o meno così.



 Panbrioche al burro salato

Per questa ricetta vi rimando al blog Smile Beauty and More della bravissima Daniela

Confettura di Kumquat aromatizzata alla vaniglia

(per un vasetto da 250 gr)

Ingredienti:
300 gr di kumquat
4/5 chiodi di garofano
il succo di 2 limoni
170 gr di zucchero di canna qualità Demerara
2 cucchiai di liquore Vanilla  

Procedimento:
Per prima cosa sterilizzate sempre i vasetti in vetro.
Lavate e asciugate bene i kumquat o mandarini cinesi, tagliateli a pezzetti avendo cura di rimuovere tutti i semini. Riponete i kumquat in una ciotola, aggiungete lo zucchero di canna e il succo dei limoni, lasciate macerare per almeno una mezz'ora. Mettete a cuocere in un pentolino a fuoco basso, aggiungendo qualche chiodo di garofano e due cucchiai di liquore Vanilla per aromatizzare. Quando i mandarini vi sembreranno abbastanza morbidi, frullate tutto (avendo cura di rimuovere i chiodi di garofano. Io li ho riaggiunti a confettura ultimata). La confettura è pronta quando si formerà l'effetto velo sul cucchiaio. Ancora bollente travasatela nei vasetti, chiudete il tappo ermeticamente e capovolgete il barattolo a testa in giù fino a completo raffreddamento.



You Might Also Like

12 commenti

  1. Come prima cosa... l'alberellooooo! Quanto è carino? Scusa l'entusiasmo, ma appena l'ho visto mi si è acceso il pollice verde e ho subito immaginato di avere più spazio in balcone per metterlo! Sta benissimo da te e sono sicura che il suo arancione ti darà energia positiva... intanto, ti ha dato una marmellata buonissima e so che è così perchè qualche anno fa l'ho fatta anch'io, ancora ricordo il gusto, il profumo! Non avevo messo i chiodi di garofano, però, devono dare il tocco speziato in più!
    Sorrido perchè con il pan brioche avanzato (ma avanza mai?!) potrebbe tornare utile la mia ultima ricetta, ci siamo incrociate gli ingredienti! La colazione è fondamentale anche per me, nella mia prossima trasferta milanese potremmo vederci per quell'ora, al posto della merenda... e se si sconfina nel brunch, tanto meglio! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto Franci quanto è bellino? Io non amo tanto l'arancione eppure tutti questi frutti sono deliziosi! È la prima volta che ne sperimento la confettura, e ti dico che averne fatto un solo vasetto è anche poco! Ora arrivo a leggerti, sono proprio curiosa! Se capiterà un'altra trasferta certo che lo faremo...così come se dovessi mai venire io a Roma!

      Elimina
  2. Deliziosissimo!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. ...questa marmellata dev'essere fantastica, adoro l'abbinamento agrume-spezie <3
    Adoro gustarla come te in lentezza, in queste belle mattinate pigre e piene di luce di primavera...
    Che bello sarebbe fare colazione insieme :)
    Un abbraccio e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Simo! Quando le giornate iniziano così non possono che procedere bene! Un abbraccio grande

      Elimina
  4. Anche io mi immagino una domenica felice proprio così, così come l'hai fotografata tu. Questo post è bellissimo, bellissime parole, bellissime foto, bellissima luce. Mi piace tutto, il pan brioche che sembra soffice come una nuvola, la confettura che ha un colore meraviglioso, l'alberello di kumquat che mi fa quasi tenerezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa Elena che di solito l'arancione è un colore che non cattura la mia attenzione è invece qui è esploso, sorprendendo anche me. Grazie di cuore

      Elimina
  5. Vorrei passare una domenica con te, cucinare, assaggiare e fotografare, in lentezza e in felicità! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella cosa che mi hai detto Annalisa! Sarebbe bello davvero!! 💗

      Elimina
  6. Ho un cestino pieno di kumquat della mia vicina di casa, non vedo l'ora di trasformarli in questa cremosa marmellata arancione e spalmarla su qualcosa di friabile per iniziare con ottimismo la giornata :-)
    Buona settimana Silvia e felici colazioni ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvai!! Adoro le confetture e le marmellate, danno più sapore al mattino! Ciao tesorino

      Elimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe