Questa mia primavera di rosa, bellezza e imperfezioni

12:31




Cerco il rosa in tutte le sue sfumature in questa mia primavera, qui lo trovo appena accennato, delicato, come un passo timido verso ciò che fa bene al cuore. 
Lo cerco e lo trovo nella mia femminilità, in questa voglia di freschezza, nei petali dei fiori tra i prati e quelli sulle camicette leggere. 
 Lo riconcorro come una farfalla, lo seguo come fosse un profumo, lo desidero sulla pelle bianca, lo sento tra i pensieri. E' nell'aria questa voglia di bellezza, che sappia essere sfacciata al momento giusto, coraggiosa quando serve, dolce quanto basta e semplice da fare innamorare.
Cerco il rosa per ripartire, per darmi la forza che serve, per percorrere strade nuove a piccoli passi.
Lo cerco nell'essenza delle cose, nel mio essere più profondo, ascolto tutto ciò che ha da dirmi.
Voglio una primavera femminile e delicata, che sappia però farsi sentire.
E se una parte di me ancora cerca di nascondere i suoi difetti, l'altra più matura sta imparando ad accettare le sue imperfezioni così come sono. Quel guardarsi allo specchio e sorridere, quel sorridere di fronte agli errori, quel (sor)ridere di sè.


plumcake all'arancia rossa


plumcake all'arancia rossa



Plumcake all'arancia rossa

Ingredienti:

150 gr di farina 00
50 gr di fecola di patate
100 gr di yogurt bianco
3 uova
150 gr di zucchero semolato
150 gr di succo d'arancia fresco
70 gr di olio di riso
scorza grattuggiata di un'arancia
1 bustina di lievito per dolci 


Per decorare:
glassa di zucchero al velo rosa, arance, polvere di frutti rossi disidratati

Preparazione:

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
A filo versate l'olio di riso e continuate a montare. Aggiungete il succo d'arancia appena spremuto e continuate a mescolare. Unite qualche cucchiaio di farina e fecola al composto, continuando a montare a bassa velocità. Aggiungete lo yogurt e la scorza grattuggiata di un'arancia. Unite il resto delle farine con il lievito. Amalgamate il tutto.
Imburrate ed infarinate uno stampo per plumcake, versate il composto.
In forno preriscaldato a 175° per circa 45 minuti. 
Fate sempre la prova dello stecchino per verificare la cottura.
Fate raffreddare completamente prima di decorare. 

A piacere, una volta raffreddato, potete decorare il plumcake con glassa di zucchero al velo, fettine di arancia e polvere di frutti rossi disidratati.

You Might Also Like

14 commenti

  1. Bellissimo questo sapersi accettare, vedere per come si è e amarsi per questo! La tua primavera in rosa è un inno alla bellezza, quella vera, pura e sana!
    Golosissimo il tuo plumcake, sarebbe fantastico poterlo condividere insieme domattina a colazione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che bello Consu? E chissà se la tua estate sarà in rosa o in azzurro? un abbraccio doppio!!

      Elimina
  2. Il rosa quest'anno è il colore della mia primavera, sai? Quello antico, cipria, delicato... quello femminile, come dici tu, che indossavi anche quando ci siamo viste, in pieno inverno... e non è un caso! ;-) Ti batte dentro da un po' e adesso è arrivato il momento per lasciargli ancora più spazio... è una sfumatura di rosa meno infantile e più da "donna", che nei miei amati paesi nordici usano anche abbinato al grigio e al nero, che ben rappresenta un'anima che vuole godersi tutta la sua fioritura! Se è vero come credo che parliamo anche con le ricette e le foto, ti sei espressa proprio bene con questo plumcake e questo set...c'è la luce, c'è il bianco, c'è l'arancione che aggiunge quella determinazione necessaria per andare avanti, ci sono le violette e c'è una glassa in cui intingere il dito per disegnare quello che sarà... e che noi decideremo! Le imperfezioni ci rendono umane... il cuore a volte fa fare errori, ma è la prova di quanto batte, no? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rosa cipria è da sempre il colore della mia primavera, assieme al trio blu bianco e rosso!! Quest'anno però sento molto questa voglia di rosa, forse che ci stiamo conoscendo di più come donne?? chissà...Che poi è buffo quanto arancione ci sia anche nelle mie ultime ricette, e dire che è un colore che snobbavo parecchio! Finchè il cuore batte, per qualsiasi cosa davvero, allora siamo più belle che mai!! :D

      Elimina
  3. Non c'è niente di più bello in qualche imperfezione, è il particolare, è ciò che ci differenzia e ci rende uniche..
    Però il tuo plumcake è perfetto ed io mi sono innamorata pazzamente di tutti i colori che avvolgono questo post..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa! L'effetto innamoramento è voluto..se ci sono riuscita ben venga!! Un abbraccione

      Elimina
  4. Le imperfezioni sono quelle che ci fanno essere umani, vivi. Quanto è noiosa la perfezione, le imperfezioni invece ci avvicinano agli altri, ci fanno sentire uniti. E poi tutti insieme ci gustiamo una bella fetta di questo cake ridendo delle nostre imperfezioni ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Elena! Senti ma mentre ridacchiamo mi insegni a non fare affondare la marmellata?? A presto

      Elimina
  5. Leggo nelle tue parole tanta positività, consapevolezza e voglia di ripartire alla grande....che bello, son felice per te amica!
    Rubo una fetta di questo cake meraviglioso...posso?! ;)
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ce la metto tutta Simo, faccio scorta di tutto quello che la primavera mi dà di positivo, perchè poi periodicamente arrivano anche i periodi no, ma cerco di vincere sempre, vero che dobbiamo??? ruba quello che vuoi! un bacione

      Elimina
  6. cerchi il rosa ma sei stata conquistata dall'arancio ma infondo che importa il colore basta RIPARTIRE! Sembriamo tutti un po' conquistati dall'arancia sarà che sono le ultime (italiane!) di stagione, deve essere delizioso anche questo tuo cake. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà Serena la glassa è rosa delicato, solo che la troppa luce che entrava dalla finestra ha mangiato quel poco che si vedeva! Però in effetti è la terza ricetta in arancio! 😉

      Elimina
  7. Quello che per te può essere un difetto per qualcun altro può essere un pregio!!! Belle le parole che hai scritto che si abbinano con la delicatezza di questo dolcetto!!!

    RispondiElimina
  8. Leggero e profumato ... complimenti !!

    RispondiElimina

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Ultimi commenti

Flickr Images

Subscribe